lottatore

Un sabato da dimenticare

Due gare e due sconfitte in questo ultimo week end di ottobre. Entrambe le gare contro la Pallamano 2 Agosto di Bologna.  Inizia l’under 16 femminile contro le ragazze dell’under 18 della società bolognese. Partita molto equilibrata con molti errori da una parte e dall’altra. A cinque minuti dalla fine le Jumpers sono in vantaggio di una rete ma le felsinee riescono a capovolgere la situazione andando a chiudere sul 10 a 12. A seguire la gara della serie B che dopo una prima fase di equilibrio si sposta repentinamente sul versante bolognese con un vantaggio che cresce sempre più e raggiunge il massimo scarto al fischio dell’intervallo (11 a 19). La seconda frazione inizia con i Jumpers che recuperano piano piano e riescono a portarsi sotto sul 19 a 23. A questo punto lo sforzo dei biancorossi viene più volte vanificato dall’eccessivo agonismo della squadra bolognese non adeguatamente sanzionato dal direttore di gara e che consente loro di rifiatare e ripartire staccando di nuovo la squadra di casa e andando a chiudere sul 26 a 35. In chiusura un breve commento sull’interpretazione prettamente “fisica” della pallamano. La squadra bolognese gioca molto veloce con efficaci azioni di penetrazione e tiri da fuori ma eccede in falli che vanificano il bel gioco espresso. Certamente, fin che gli viene consentito di esprimersi in questo modo, è giusto che lo facciano. Però,…………… la Pallamano non è questa!!